Home / Faq

Faq

“NON SONO RESIDENTE MA VENGO NELLA ZONA TUTTI I GIORNI PER LAVORARE, POSSO AVERE L’ABBONAMENTO?”

Esistono 2 casi particolari in cui è possibile richiedere un’abbonamento mensile.

  1. Persone fisiche titolari di attività, con sede lavorativa all’interno di “Blu Area”, qualora l’attività si svolga di norma con un orario lavorativo ricadente, in tutto o in parte, nella fascia oraria ricompresa tra le 23.00 e le 06.00.Abbonamenti rilasciati per veicoli:
    1. di proprietà o in usufrutto al richiedente o all’impresa;
    2. in acquisto da parte del richiedente o dell’impresa con patto di riservato dominio;
    3. in utilizzo al richiedente o all’impresa a titolo di locazione finanziaria;
    4. adibiti al trasporto merci.

    I punti a)-c) si estendono anche ad un familiare in linea diretta sino al secondo grado di parentela, coniuge o convivente (risultante da stato di famiglia – DPR 223/89) dell’avente diritto.

    Documentazione richiesta:

    • Documento di identità del richiedente Patente di guida del richiedente Documentazione del veicolo, inclusi gli eventuali contratti di locazione finanziaria o di acquisto con patto di riservato dominio
    • Visura camerale(solo nel caso di richiesta da parte di titolare di attività economica)
    • Copia Contratto di lavoro

    Il numero massimo di abbonamenti rilasciabili per ogni richiedente è pari a 1.

  2. Persone fisiche con regolare contratto di lavoro, con sede lavorativa all’interno di “Blu Area”, che presentano oggettive e motivate problematiche per raggiungere il proprio posto di lavoro con il trasporto pubblico localeAbbonamenti rilasciati per veicoli:
    1. di proprietà o in usufrutto al richiedente o all’impresa;
    2. in acquisto da parte del richiedente o dell’impresa con patto di riservato dominio;
    3. in utilizzo al richiedente o all’impresa a titolo di locazione finanziaria;

    I punti a)-c) si estendono anche ad un familiare in linea diretta sino al secondo grado di parentela, coniuge o convivente (risultante da stato di famiglia – DPR 223/89) dell’avente diritto.

    L’abbonamento può venire rilasciato:

    • nel caso in cui la durata del viaggio casa-lavoro, se effettuata con i mezzi pubblici, sia superiore a 1h15min previa verifica tramite l’elaboratore degli orari di trasporto pubblico regionale;
    • in caso di motivate problematiche fisiche che giustifichino l’impossibilità di utilizzo del TPL.

    Il numero massimo di abbonamenti rilasciabili per ogni richiedente è pari a 1.

    Documentazione richiesta:

    • Documento di identità del richiedente
    • Patente di guida del richiedente
    • Documentazione del veicolo, inclusi gli eventuali contratti di locazione finanziaria o di acquisto con patto di riservato dominio
    • Dichiarazione del legale rappresentante del datore di lavoro
    • Eventuale certificazione medica in caso di impossibilità di utilizzo del TPL per problematiche fisiche
    • Visura camerale(solo nel caso di richiesta da parte di titolare di attività economica)
    • Copia Contratto di lavoro

“SONO UN PORTATORE DI HANDICAP CON PERMESSO RELATIVO POSSO PARCHEGGIARE?”

Si, in tutte le Blu Area e isole azzurre nel comune di Genova ad eccezione dei parcheggi privati come Piazza della Vittoria.
E’ inoltre possibile parcheggiare nei posteggi disabili che non siano già riservati, quindi non riportanti un numero di concessione.
Il permesso deve essere regolarmente esposto e la vettura deve essere utilizzata da un disabile o da un suo accompagnatore in presenza del disabile stesso.

“SONO UN AGENTE DI COMMERCIO CHE USA LA MACCHINA TUTTO IL GIORNO PER LAVORO, POSSO AVERE L’ABBONAMENTO?”

Si, ha diritto a richiedere un contrassegno valido per tutta la Blu Area del comune di Genova per un costo pari a:

  • 50,00 €/mese (convalidità 08:00-20:00)
  • 25,00 €/mese (con validità 08:00-14:00 oppure 14:00-20:00)

Abbonamenti rilasciati per veicoli:

  1. di proprietà o in usufrutto all’impresa o al suo titolare;
  2. in acquisto da parte dell’impresa o del suo titolare con patto di riservato dominio;
  3. in utilizzo all’impresa o al suo titolare a titolo di locazione finanziaria;
  4. in uso esclusivo al richiedente dimostrato con dichiarazione del proprietario del veicolo resa ai sensi dell’art. 47 del DPR n.445 del 28/12/2000, limitatamente al caso di concessione da familiare in linea diretta sino al secondo grado di parentela,coniuge o convivente (risultante da stato di famiglia – DPR 223/89) di persone fisiche residenti nella zona o sottozona “Blu Area” di riferimento,adibiti al trasporto merci.

Documentazione richiesta:

  • Documento di identità del richiedente
  • Patente di guida del richiedente
  • Documentazione del veicolo, inclusi gli eventuali contratti di locazione finanziaria o di acquisto con patto di riservato dominio
  • Visura camerale

“SONO RESIDENTE MA LA MACCHINA CHE USO NON È INTESTATA A ME, COSA DEVO FARE?”

Può richiedere un permesso valido per la Blu Area di appartenenza più una zona confinante soltanto se il veicolo è:

  • di proprietà o in usufrutto al richiedente;
  • in acquisto da parte del richiedente con patto di riservato dominio;
  • in utilizzo al richiedente a titolo di locazione finanziaria.
  • concesso da parte di società di cui è dipendente, collaboratore con regolare contratto e per la durata dello stesso, socio o titolare;
  • concessione da familiare in linea diretta sino al secondo grado di parentela, coniuge o convivente (risultante da stato di famiglia – DPR 223/89) di persone fisiche residenti nella zona o sottozona “Blu Area” di riferimento.

“IN FAMIGLIA SIAMO RESIDENTI IN DUE, ABBIAMO DUE MEZZI INTESTATI A ME, QUANTO DOBBIAMO PAGARE PER IL SECONDO VEICOLO?”

25 euro e può fare due richieste sempre la stessa persona..

“HO LA MOTO, DEVO FARE L’ABBONAMENTO ALLA BLU AREA?”

No, le moto non possono posteggiare né in Blu Area né nelle isole azzurre.

“DEVO VENIRE DI PERSONA A CONSEGNARE LA DOCUMENTAZIONE E RITIRARE L’ABBONAMENTO?”

No, si può delegare qualsiasi persona a condizione che abbia tutta la documentazione necessaria per il rilascio del permesso.

“SONO RESIDENTE ED HO UN AUTO IN BENEFIT DALL’AZIENDA, HO DIRITTO ALL’ABBONAMENTO?”

Si, a condizione che il residente sia dipendente, collaboratore con regolare contratto, socio o titolare. Documentazione richiesta

  • Stato di famiglia (anche in autocertificazione)
  • Documento di identità del richiedente
  • Patente di guida del richiedente
  • Copia del libretto di circolazione
  • Dichiarazione della azienda
  • Documento di identità del titolare della azienda

“SE FACCIO LA TARIFFA SPEEDY E POI MI FERMO DI PIÙ POSSO RIPETERLA?”

No, la tariffa speedy non è ripetibile.

“NON SONO RESIDENTE MA VADO TUTTI I GIORNI NELLA ZONA A PER AIUTARE UN PARENTE CHE NON È PIÙ AUTOSUFFICIENTE POSSO AVERE L’ABBONAMENTO?”

Si, se il parente è di primo o secondo grado. Nel caso in cui si certifichi che non siano in vita, o comunque nella possibilità fisica, parenti di secondo grado, il permesso in oggetto potrà essere rilasciato anche ad un parente dell’assistito di grado superiore.

Il permesso verrà rilasciato per la zona di residenza dell’assistito più una zona confinante a scelta e ha validità per 8 ore giornaliere con la congiunta esposizione del dispositivo di durata della sosta (disco orario); ha un costo pari a 75 Euro all’anno.

Abbonamenti rilasciati per veicoli:

  1. di proprietà o in usufrutto al richiedente;
  2. in acquisto da parte del richiedente con patto di riservato dominio;
  3. in utilizzo al richiedente a titolo di locazione finanziaria;
  4. aziendali ad uso privato.

I punti a)-d) si estendono anche ad un familiare in linea diretta sino al secondo grado di parentela, coniuge o convivente (risultante da stato di famiglia – DPR 223/89)

Documentazione richiesta:

  • Documento di identità del richiedente
  • Patente di guida del richiedente
  • Documentazione del veicolo, inclusi gli eventuali contratti di locazione finanziaria o di acquisto con patto di riservato dominio
  • Documento di identità dell’assistito
  • Idonea certificazione medica che attesti il bisogno di assistenza

“STO UTILIZZANDO UN’AUTO SOSTITUTIVA PERCHÉ LA MIA È IN RIPARAZIONE, HO L’ABBONAMENTO COSA POSSO FARE?”

Serve una dichiarazione della carrozzeria dove la macchina è in riparazione che attesti il periodo di ricovero della propria auto.
Con il libretto dell’auto sostitutiva viene emesso un permesso gratuito (se l’abbonamento in possesso non è mensile) valido fino al giorno di restituzione della propria auto.
Vai alla sezione Regole per conoscere i criteri.

“HO UN CAMPER, HO DIRITTO ALL’ABBONAMENTO?”

No, i camper non hanno diritto agli abbonamenti per residenti in Blu Area.

“STO ESEGUENDO DELLE TERAPIE SANITARIE IN COMPLESSI DELLA ZONA BLU, HO DIRITTO AD UN ABBONAMENTO?”

Esistono due tipi di permessi, entrambi gratuiti:

  • Le persone sottoposte a terapie di lunga durata presso strutture sanitarie pubbliche hanno diritto ad un permesso senza targa valido nella zona “Blu Area” di appartenenza della struttura sanitaria pubblica (esclusi stalli in zona P) con validità commisurata alla durata della terapia ed indicata nell’idonea certificazione medica.
    Documentazione richiesta:

    • Documento di identità della persona che si sottopone alla terapia medica di lunga durata;
    • Attestazione della struttura sanitaria pubblica.
  • Le persone sottoposte a terapie di lunga durata presso soggetti accreditati istituzionalmente per l’esercizio di attività sanitarie per conto del Servizio Sanitario Nazionale hanno diritto ad un permesso valido nella zona “Blu Area” di appartenenza della struttura (esclusi stalli in zona P) con validità 4 ore con contestuale esposizione del disco orario e durata commisurata alle necessità della terapia.
    Documentazione richiesta:

    • Documento di identità della persona che si sottopone alla terapia medica di lunga durata
    • Attestazione della struttura presso cui si effettua la terapia che attesti:
      • possesso del certificato di accertamento dell’handicap – legge 104/92;
      • oggettive difficoltà a recarsi presso la sede in esame con i mezzi di TPL;
      • durata della terapia;
      • la residenza al di fuori della zona Blu Area di appartenenza della struttura.

In entrambi i casi, qualora il richiedente risieda nella medesima zona in cui ricade la struttura sanitaria si procederà al rilascio del titolo in esame solo nel caso in cui non sia già titolare di abbonamento residente Blu Area.

Print Friendly