Home / Parcheggi di interscambio

Parcheggi di interscambio

Il Codice della Strada (art. 3, comma 1 punto 34 bis), definisce il parcheggio scambiatore come “parcheggio situato in prossimità di stazioni o fermate del trasporto pubblico locale o del trasporto ferroviario, per agevolare l’intermodalità.” Questa tipologia di parcheggio nasce per diminuire il i flussi di traffico nei centri urbani e si basa sul principio che chi arriva dalla periferie o da centri limitrofi possa parcheggiare in opportune aree di interscambio e accedere alla rete di trasporto pubblico in modo semplice e veloce.

Tale tematica è definita “strategica” nel documento finale del Piano Urbano della Mobilità genovese (approvato con DCC1/2010).

La Civica Amministrazione, in collaborazione con le sue aziende, ha individuato alcune aree funzionali allo sviluppo di tale politica secondo un modello gestionale che in sintesi prevede:

  • la gratuità della sosta (entro le ore 24:00) per i possessori di abbonamento annuale AMT;
  • la possibilità di usufruire di una tariffa agevolata integrata sosta – trasporto pubblico mirata all’interscambio per i non abbonati AMT;
  • la possibilità, per tutti gli utenti, di usufruire delle aree per brevi soste assoggettate al pagamento di una tariffa secondo i principi contenuti nella citata DCC 114/2010;

Le aree di sosta dedicate all’interscambio trasporto privato – trasporto pubblico prevedono l’integrazione dei sistemi di gestione e controllo della sosta con il sistema BELT “Bigliettazione Elettronica Liguria Trasporti”, utilizzato per gli abbonamenti annuali (ed in fase sperimentale per quelli mensili) del trasporto pubblico locale gestito da AMT.

Le aree in oggetto prevedono doppia regolamentazione interscambio / rotazione: la sosta è a titolo gratuito per i possessori di abbonamento AMT, mentre sono disponibili diverse opzioni tariffarie per l’interscambio e la rotazione dei non abbonati.

Le aree di sosta sono allestite con un sistema di controllo accessi in grado di “leggere” la tecnologia BELT e da casse automatiche per l’emissione sia di titoli di sosta che di viaggio TPL.

Aree di sosta dedicate all’interscambio

Le aree individuate per la realizzazione dei parcheggi d’interscambio sono le seguenti:

NOME VIA NUMERO DI STALLI OPERATIVITA’ FASCIA TARIFFARIA OPZIONI TARIFFARIE
MOLO ARCHITETTI 132 Giorni festivi e feriali
(00.00 – 24.00)
4 T1 / T3 / T6
PIAZZALE MARASSI 133 Giorni festivi e feriali
(00.00 – 24.00)
3 T1 / T3 / T6
PIASTRA DI GENOVA EST 104 Giorni festivi e feriali
(00.00 – 24.00)
attualmente non operativo T2 / T4 / T5
DINEGRO 135 Giorni festivi e feriali
(00.00 – 24.00)
3 T1 / T3 / T6

Per i titolari di abbonamenti annuali AMT:
T1. Sosta gratuita consentita dall’ora di ingresso alle ore 24:00 del giorno stesso
Per la permanenza nell’area oltre le ore 24:00 vengono applicate le tariffe di sosta a rotazione di cui al punto .

T2. Sosta gratuita consentita dall’ora di ingresso alle ore 20:00 del giorno stesso.
Nel caso di protrazione della sosta nei giorni successivi a quello di ingresso si applicherà la tariffa T5.

Per tutti gli altri utenti:
T3. Titolo integrato sosta – trasporto pubblico alla tariffa di € 6,00 comprendente:
– biglietto valido, per una persona, per tutte le modalità di trasporto pubblico (escluso volabus) sulla rete AMT dal momento di emissione alle ore 24:00 del giorno stesso;
– sosta nell’area di interscambio dall’ora di ingresso alle ore 24:00 del giorno stesso.

T4. Titolo integrato sosta – trasporto pubblico alla tariffa di € 5,50 comprendente:
– biglietto valido, per una persona, per tutte le modalità di trasporto pubblico (escluso volabus) sulla rete AMT dal momento di emissione alle ore 24:00 del giorno stesso;- sosta nell’area di interscambio dall’ora di ingresso alle ore 20:00 del giorno stesso.
Nel caso di protrazione della sosta nei giorni successivi a quello di ingresso si applicherà la tariffa T5.
T5. Tariffa unica forfettaria di € 1,00 al giorno.

Le tariffe orarie per la fascia diurna sono stabilite in conformità a quanto previsto dalla zonizzazione approvata con DCC114/2010, mentre per la fascia notturna viene applicata una tariffa ridotta.
T6. Il quadro complessivo delle tariffe applicate è il seguente:
– ore 00:00 – 06:00 ………€ 0,50 / ora
– ore 06:00 – 20:00 ………in conformità alla zona tariffaria
– ore 20:00 – 24:00 ………€ 0,50 / ora

come funzionano?

Vuoi parcheggiare e usare il trasporto pubblico per tutto il giorno?

  1. Parcheggia il veicolo e vai al parcometro con la banda arancione dedicato AMT
  2. Scegli la tariffa “PARK + BUS”
  3. Digita la targa
  4. Paga la tariffa forfait di € 6,00
  5. Ritira il biglietto per viaggiare sui mezzi Amt e Trenitalia
  6. Al momento del ritiro non occorre effettuare nessun’altra operazione. Ritira dunque l’auto ed esci dal parcheggio entro le 24.00
  7. Il parcometro eroga anche i biglietti da 110’ validi solo sulla rete Amt e il biglietto 24 ore

Sei abbonato annuale Amt?

  1. Parcheggia il veicolo e vai al parcometro con la banda arancione dedicato AMT
  2. Scegli l’opzione“Abbonati AMT”
  3. Digita la targa
  4. Avvicina la tessera Belt al parcometro
  5. Attendi l’autorizzazione
  6. Al momento del ritiro non occorre effettuare nessun’altra operazione. Ritira dunque l’auto ed esci dal parcheggio entro le 24.00 per usufruire della gratuità

Vuoi solo parcheggiare?

  1. Parcheggia il veicolo
  2. Al momento del ritiro:
  • vai al parcometro
  • digita la targa
  • paga la tariffa oraria
  • ritira la ricevuta ed esci entro 15”
Print Friendly