Home / INFORMATIVA ESTESA per il trattamento della VIDEOSORVEGLIANZA

INFORMATIVA ESTESA per il trattamento della VIDEOSORVEGLIANZA

INFORMATIVA ESTESA per il trattamento della VIDEOSORVEGLIANZA

Ai sensi del Decreto Legislativo 30/06/2003, n. 196 e s.m.i.

E del Regolamento UE 2016/679 del 27/04/2016 (GDPR)

VIDEOSORVEGLIANZA LOCALI COMUNI E DI ACCESSO PUBBLICO

 

Gentile Signora/e,

Genova Parcheggi SPA, in qualità di titolare del trattamento dei dati ed in attuazione della legge che protegge i dati personali, Le fornisce le seguenti informazioni, ai sensi dell’art. 13 del GDPR, con riferimento ai dati trattati con il sistema della videosorveglianza.

 

Gli impianti sono stati posizionati nel rispetto dei principi di necessità, proporzionalità, pertinenza, non eccedenza e del bilanciamento degli interessi coinvolti.

 

Genova Parcheggi SPA, in ragione dell’accordo intervenuto in data 23/05/2019, con le rappresentanze sindacali aziendali ai sensi dell’art. 4 della L. 300/1978 e s.m. i., ha collocato alcune telecamere negli ingressi, nei corridoi, e nella sala break. Vengono ripresi non solo i lavoratori dipendenti di Genova Parcheggi Spa, ma tutti coloro che si trovano nelle strutture dell’azienda di un contratto o di una convenzione, i richiedenti permessi e i loro accompagnatori che accedono al front office situato al piano terreno ed in generale chiunque per qualsiasi motivo si trovi negli spazi ripresi.

 

All’ingresso e nel raggio di azione di ogni telecamera è stata collocata l’informativa semplificata del Garante. Sono pertanto ben visibili nei pressi degli accessi, nei corridoi, ecc. i cartelli con il disegno della telecamera che indica che quella zona è oggetto di ripresa.

 

L’elenco completo delle aree videosorvegliate è consultabile, previa richiesta rivolta i soggetti di seguito indicati.

 

Il titolare del trattamento è Genova Parcheggi Spa, con sede in Genova Viale Brigate Partigiane 1

 

I Sig.ri Alberto Rossi, Luca Ansevini ed Ermanno Persico sono autorizzati ad accedere ai locali dove sono situate le postazioni di controllo, ad utilizzare gli impianti e, nei casi in cui sia indispensabile per gli scopi perseguiti, a visionare le immagini registrate.

Alcuni impianti non consentono la visione in tempo reale delle immagini, ma effettuano solo la registrazione.

 

Genova Parcheggi Spa ha designato il Responsabile della Protezione dei dati (Data Protection Officer) nella persona giuridica di Liguria Digitale S.p.A. Parco Scientifico e Tecnologico di Genova – Via Melen 77, 16152 Genova, a cui è possibile fare riferimento per avere informazioni rispetto al trattamento dei propri dati personali e al rispetto della propria privacy, come indicato all’interno del Regolamento europeo nei Diritti dell’interessato, contattando il Dott. Luca Parodi ai seguenti recapiti:

         n. telefono: 010 65451

         E-mail privacyweb@liguriadigitale.it

         Posta certificata (pec) protocollo@pec.liguriadigitale.it

 

Finalità’ del trattamento

I dati personali sono raccolti e trattati nell’ambito delle funzioni di Genova Parcheggi Spa per finalità connesse all’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare.

In particolare l’installazione degli impianti di videosorveglianza è finalizzata alla:

– protezione delle persone all’interno ed all’esterno delle singole strutture aziendali e in particolare prevenzione delle aggressioni e/o di altri reati contro la persona;

– sicurezza degli ambienti di lavoro;

– controlli difensivi diretti ad accertare la commissione dei reati;

– tutela dei beni e in particolare prevenzione dei reati contro il patrimonio dell’azienda, dei dipendenti e degli utenti.

 

Comunicazione dei dati

Le immagini registrate sono consegnate all’Autorità Giudiziaria o di Pubblica Sicurezza, nel caso di richiesta, oppure possono essere oggetto di verifica da parte delle Direzioni aziendali, in caso di indagini interne. Non sono oggetto di diffusione.

 

 

Trasferimento dati

La gestione e la conservazione dei dati personali avverrà all’interno dell’Unione Europea su server ubicati in Italia del Titolare e/o di terzi incaricati e debitamente nominati “Responsabili del trattamento”.

 

Conservazione dei dati

La conservazione delle immagini avviene nel rispetto del principio di proporzionalità e congruità per un periodo che è pari o inferiore a 7 gg, in considerazioni delle seguenti particolari esigenze:

– presenza di aree non presidiate per lunghi periodi (non solo durante le festività, ma anche a causa di accessi solo alcune ore alla settimana)

– avvicendamento nei turni di personale differente, che comporta non immediatezza nella segnalazione dei reati (furti)

– particolare complessità aziendale (da utilizzare per i parcheggi e non per interno); questo spesso ha comportato che le PP.AA. richiedessero le registrazioni per le proprie indagini molti giorni dopo i fatti.

L’ulteriore estensione del tempo di conservazione può avvenire in caso di specifica richiesta investigativa dell’Autorità Giudiziaria e di Pubblica Scurezza. In via del tutto eccezionale, a fronte di reati gravi tentati o consumati, ovvero di fondato sospetto di commissione e/o reiterazione degli stessi presso una sede aziendale, il Titolare del trattamento o suo delegato potrà stabilire per il singolo caso concreto un termine di conservazione superiore, dandone comunicazione all’Autorità di Pubblica Sicurezza.

 

 

Diritti dell’interessato

In qualsiasi momento, in forza dei diritti previsti dagli articoli 15, 18 e 21 del GDPR, l’interessato può richiedere al titolare del trattamento l’accesso, la limitazione, l’opposizione e il diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la protezione dei Dati personali.

 

 

Ulteriori informazioni fornite all’interessato (riferimento comma 2, articolo 13 del Regolamento 679/2016)

  1. L’interessato può esercitare il proprio diritto di richiedere al titolare del trattamento l’accesso ai dati personali o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, rivolgendosi al Titolare agli indirizzi sopra riportati.

Non è in concreto esercitabile il diritto di aggiornamento o integrazione, nonché il diritto di rettifica di cui all’art. 16 GDPR in considerazione della natura intrinseca dei dati trattati (immagini raccolte in tempo reale riguardanti un fatto obiettivo). Non è esercitabile il diritto alla portabilità dei dati di cui all’art. 20 GDPR in quanto il trattamento è effettuato da una Pubblica Amministrazione.

  1. L’interessato non ha diritto di revocare il consenso in quanto la liceità del trattamento è sulla base dell’esecuzione di un compito di interesse pubblico o connesso all’esercizio di pubblici poteri di cui è investito il titolare.
  2. L’interessato può proporre reclamo ad un’autorità di controllo. Per l’Italia si può rivolgere al Garante per la protezione dei dati personali, che ha sede in Roma (Italia), Piazza Venezia n. 121, 00186
  3. La comunicazione di dati è prevista da obbligo legale, pertanto Il rifiuto di conferire i dati comporta l’impossibilità di consentire all’interessato l’accesso alle sedi del Titolare.
  4. L’interessato non è soggetto ad un processo di decisione automatizzato o a logiche di profilazione.

Versione: 1.0 del 28 giugno 2019

Determinazione n. 10 dell’Amministratore Unico

 SCARICA L’INFORMATIVA COMPLETA

Print Friendly, PDF & Email